#SMMDay17: i social al servizio del marketing

Dimmi cosa condividi e ti dirò chi sei! O meglio che azienda sei! Già perché ormai le imprese non possono proprio fare a meno dei social media, diventati per loro indispensabili strumenti di comunicazione e marketing. Attraverso i social le aziende lanciano messaggi, pubblicizzano i loro prodotti e trasmettono ai clienti i valori che stanno alla base del loro business.

Leggi tutto »

Share via email

Lavorare è bello, ma farlo smart è meglio!

L’Italia è una repubblica fondata sul lavoro, ora anche su quello smart. Ci è voluto oltre un anno, un iter parlamentare lungo e complesso, ma alla fine anche il nostro Paese ha varato una  E alla buon’ora verrebbe da dire. Quello dello lavoro agile è un esercito che conta già 250.000 lavoratori e il 30% delle grandi aziende italiane. Secondo l’indagine condotta dall’Osservatorio del Politecnico di Milano, sono questi i numeri dello smart working nel nostro Paese. A questi dati bisogna aggiungere un 11% di aziende che, pur dichiarando di utilizzare il lavoro agile, non hanno messo in piedi un progetto strutturato su questo tema.

Leggi tutto »

Share via email

XIII Rapporto Censis-Ucsi sulla comunicazione

big

Italiani popolo di santi, poeti, navigatori e da qualche anno anche di internauti. Questo è sicuramente uno dei dati principali messi in luce dal 13° Rapporto Censis-Ucsi sulla comunicazione nel nostro Paese. Ciò che emerge dall’indagine è che la crescita dell’uso di internet da parte dei cittadini italiani sembra davvero inarrestabile, ma ciò non sembra danneggiare alcuni degli altri mezzi di comunicazione tradizionali, quali TV e radio. Più difficile rimane la situazione dell’editoria cartacea, soprattutto quella dei quotidiani e dei libri, che continuano a perdere fette di mercato.

Leggi tutto »

Share via email

Back to School

big1

La prossima settimana segnerà per molti studenti il tanto temuto ritorno fra i banchi di scuola. Alle prese con gli ultimi compiti delle vacanze e l’acquisto dei nuovi libri, gli alunni di ogni ordine e grado si preparano all’inizio delle lezioni e ad altri nove lunghi mesi di lavoro. Tutti noi ricordiamo quella sensazione fatta di sottile malinconia per la fine dell’estate, accompagnata dalla gioia di rivedere i compagni, con cui, in assenza delle tecnologie di cui disponiamo oggi, era difficile mantenere i contatti durante le vacanze. Oggi è sicuramente diverso: i nostri figli e i loro amici restano costantemente connessi, pur non avendo l’occasione di vedersi fisicamente e ciò accade grazie al digitale. Talvolta, per questa generazione di nativi digitali il rientro a scuola segna il ritorno a un mondo offline, dove in alcuni casi è vietato usare, anche a scopo didattico, gli strumenti tecnologici che i ragazzi possiedono.

Leggi tutto »

Share via email

Digitale in Italia: avanti veloce, ma non troppo

big

Sono dati incoraggianti quelli che emergono dal Rapporto 2016 sul digitale in Italia realizzato da Assinform e Confindustria Digitale in collaborazione con NetConsulting cube e gli Osservatori sulla digital innovation del Politecnico di Milano. Il report, presentato alcuni giorni fa a Milano, ha messo in evidenza come per il settore digitale italiano sembri ormai superato il lungo periodo di contrazione e stallo, che ancora nel 2014 faceva registrare dati all’insegna del segno meno.

Leggi tutto »

Share via email