TIM e Cisco si alleano per accrescere la sicurezza informatica delle imprese italiane

Disponibile da marzo TIM Safe Web, il nuovo servizio di sicurezza sviluppato insieme a Cisco e integrato nella rete TIM 

Barcellona, Mobile World Congress, 26/2/2018 — TIM, fornitore leader in Italia di servizi di telecomunicazione fissa e mobile, renderà disponibile a partire da marzo “TIM Safe WEB”, una piattaforma di servizi ad elevato livello di sicurezza per proteggere le PMI da minacce informatiche come ransomware, phishing e altre attività dannose.

Leggi tutto »

Share via email

3 cose che abbiamo imparato dal mese della sicurezza

Ottobre periodo di funghi, castagne e sicurezza. Da qualche anno, il mese del Columbus Day, di Halloween e della vista, è diventato anche quello dedicato alla cybersecurity, uno dei temi più scottanti in materia di IT. Già perché tutti abbiamo bisogno di sicurezza per difendere i nostri dispositivi digitali dai rischi derivanti dal connettersi alla rete. Tutto quello che bisognerebbe sapere per proteggersi dagli attacchi informatici non si esaurisce certo in un blog post, ma noi vogliamo darvi tre dritte, tre info che magari vi saranno utili per tutelare meglio i vostri device, la vostra privacy e anche i vostri soldi.  

Leggi tutto »

Share via email

Da Intel Security consigli preziosi su come proteggersi dal software legittimo infettato dai trojan e dal ransomware

Il ransomware è un malware che utilizza la crittografia asimmetrica per tenere sotto sequestro le informazioni di una vittima. La cifratura asimmetrica (pubblica-privata) è una crittografia che utilizza una coppia di chiavi per cifrare e decifrare un file. La coppia di chiavi pubblica-privata viene generata in modo univoco dall’aggressore per la specifica vittima. La chiave privata, necessaria per decifrare i file, viene memorizzata nel server dell’aggressore stesso. Quest’ultimo mette la chiave privata a disposizione della vittima solo dopo il pagamento del riscatto, anche se non è sempre così, come si è visto in recenti campagne di ransomware. Senza l’accesso alla chiave privata, decifrare i file tenuti in ostaggio è pressoché impossibile.

Leggi tutto »

Share via email

Report McAfee Labs: Settembre 2016

Il report McAfee Labs ‘segue il denaro’ e analizza gli intenti criminali degli attacchi ransomware contro le strutture ospedaliere. L’indagine ha rintracciato pagamenti di riscatto per ransomware effettuati dagli ospedali tramite Bitcoin. Inoltre, il report evidenzia nel 2° trimestre 2016 un aumento delle minacce ransomware, mobile e di malware delle macro.

Leggi tutto »

Download  

Share via email
Comunicato Stampa (PDF)

Lo studio Cisco Midyear Security Report evidenzia gli anelli deboli in un panorama delle minacce sempre più dinamico

Il recente studio Cisco 2014 Midyear Security Report, esamina gli “anelli deboli” all’interno delle organizzazioni che contribuiscono ad alimentare il panorama sempre più dinamico delle minacce informatiche. Tali anelli deboli – inclusi software obsoleti, codici maligni, proprietà tecnologiche informatiche abbandonate o errori degli utenti – contribuiscono ad accrescere le capacità dei criminali informatici di sfruttare le vulnerabilità con metodi come le query DNS, exploit kit, attacchi che sfruttano meccanismi di amplificazione, compromissione dei sistemi POS (point-of-sale), malvertising, ransomware, intromissione nei protocolli di cifratura, social engineering e spam “life event”.

Leggi tutto »

Download  

Share via email
ImmaginiVideoAltri documenti